"Saporinlibertà": gusto, storia e passione

Come all’inizio di una competizione, dove lo starter alza la pistola e all’urlo di “pronti-partenza-via” esplode un colpo in aria… così anche per il settimo anno inizia “Saporinlibertà”; solo che non è una gara per aggiudicarsi il podio, ma un’occasione per dimostrare ciò che siamo e ciò che sappiamo essere.

Nelle viscere del territorio andiamo a cercare quei prodotti che identificano il Ticino, quei prodotti che sapienti mani hanno creato e che hanno consegnato alla storia di questo Cantone. Il piatto del territorio é proprio questo: darvi un’esperienza culinaria direttamente dalla terra ticinese.

Ma “Saporinlibertà” non é solo storia, è anche destrezza e sapienza. Infatti all’interno dei piatti proposti quest’anno ci sarà molta libertà d’azione proprio per non limitare la fantasia degli chef partecipanti alla Rassegna. Tutto ciò é stato fatto per far sì che l’esperienza del commensale sia goduta appieno, non solo percependo la storia del territorio, ma anche il percorso e l’esperienza dello chef stesso.

Da pochi mesi sono alla presidenza di “Saporinlibertà”, eppure sono molto orgoglioso di poter far parte di un movimento culturale culinario che dia la possibilità ai ristoratori di esprimersi al meglio e ai commensali di nutrirsi di esperienze diverse... siate curiosi di provare.

Pierpaolo Mariano
Presidente “Saporinlibertà”